Cambia – menti

Dal momento che il cambiamento richiede il giudizio per determinare cosa cambiare, il giudizio è l’unica cosa che ci ferma. Allinearci o resistere è la polarità di questa realtà. Se stiamo nel permetterci…cos’altro è possibile?
Chi sono oggi? Se fossi me stessaAltwis-20131027-00724 chi sarei? Che contributo sono? (Access Consciousness)

Il cambiamento odierno attiva il passaggio ad un livello di consapevolezza più evoluto: scrivere, leggere, fare calcoli, utilizzare il computer sono capacità basilari che devono essere integrate ad altri strumenti per poter accedere ad un livello cognitivo superiore che permetta di apprendere altre abilità, di integrare nuove informazioni da analizzare e sintetizzare in modo diverso. Apprendimento trasformativo che ci pone relazione con la nostra intelligenza interiore. (A.Zanardi).
Una buona nuova abitudine è farsi domande lasciando aperta la mente a nuove prospettive che si formano nel presente. In che modo? cosa serve adesso? sono spunti per individuare e codificare segnali nuovi.
Ho sviluppato una piccola attività creativa che è fucina di molti meccanismi aziendali. Aggiornare la visione, i processi, individuare i bisogni, orientare l’intento al risultato che desidero conseguire.
Appunto…, come? Per mesi andando a dormire e facendomi la domanda: cosa serve? qualcosa che serva? Qualcosa che faccia stare bene. Una vera sorpresa trovare gli anelli verdi, swing, move and smiley SMOVEY un prodotto lontano dalla carta (la mission principale) ma vicinissima alla vision della mia vita: aumentare la frequenza vibrazionale di cellule, corpi e cuori in ogni maniera per stare sempre meglio di così. Ho sempre avuto fiducia nella capacità di reinventarmi soprattutto dopo aver sentito, un giorno, il direttore internazionale di una delle più imponenti aziende storiche italiane darmi un monito con una cadenza simpaticamente argentino/russa, a me in procinto di partire per la Francia per un lavoro: “i francesi sono meno elastici di quanto si immagini; gli italiani piuttosto sono in grado di reinventarsi la pipi ogni mezz’oretta”. Agevolando di molto la necessità attuale di fare cambiamenti per tornare nella propria qualità di flessibilità e creatività.